Feeds:
Articoli

Pubblicato da pochi giorni il mio libro che è l’ultimo risultato del lavoro svolto per la mia tesi di dottorato. Frutto di una ricerca durata oltre tre anni.

Una periferia del moderno. Vescovi e secolarizzazione in Sicilia. Le conferenze episcopali regionali (1891-1920)

Il Grano Edizioni, Messina 2021

Dalla quarta di copertina: Il lavoro affronta un nodo fondamentale della storia della chiesa siciliana contemporanea, che già da tempo e da più parti avverte l’esigenza di studiare in modo approfondito la documentazione relativa alle conferenze episcopali regionali tenute dai vescovi nell’isola a partire dal 1891. Il punto centrale è l’avanzare del processo di secolarizzazione, inteso come estromissione della religione da ogni ambito della vita sociale, analizzato attraverso l’azione collettiva dei suoi prelati. Emerge, così, un quadro complesso della società isolana tra fine Ottocento e primo ventennio del Novecento, e ancora una Chiesa siciliana che sulla scia del magistero dei pontefici e conscia delle problematiche locali, tenta di fronteggiare le sfide e i cambiamenti epocali posti in campo dalla modernità.

Da qualche giorno è stato pubblicato un mio breve saggio dal titolo Messina assediata: la guerra, le fortificazioni e la città tra il 1718 e il 1719, nel volume Una battaglia europea. Francavilla di Sicilia 20 giugno 1719 (a cura di E. Gugliuzzo, G. Restifo, Aracne Editrice, Roma 2020, pp. 219-230).

Francavilla una battaglia europea - Aracne 2020

Il saggio è il frutto della mia partecipazione ad un convegno che si è tenuto l’anno scorso per ricordare la Battaglia di Francavilla (di Sicilia) del  20 giugno del 1719. Nell’occasione, a conclusione del mio intervento avevo evidenziato come nessuno avesse commemorato o ricordato i due assedi della Cittadella di Messina del 1718 e del 1719, a differenza invece di come è stato fatto nella vicina Milazzo per ricordare l’assedio del 1718 con l’impegno della Società Milazzese di Storia Patria, o appunto a Francavilla di Sicilia dove si stava tenendo un convegno internazionale. La conclusione che ne traevo era di dover riconoscere la necessità di far diventare, nella coscienza comune, la Cittadella di Messina un “luogo della memoria”, prima ancora di poter parlare di progetti da mettere in atto per il suo recupero alla collettività. Il mio sfogo, manifestato un anno fa al convegno di Francavilla davanti a studiosi, politici e membri della società civile, ha avuto  una piccola eco nella stampa locale.

Tuttavia molto c’è da fare (quasi tutto) nella via che ho indicato, potranno gli storici cucire uno strappo nella memoria di una comunità?

Gazzetta del Sud 30 giugno 2019 – Convegno battaglia di Francavilla di Sicilia

 

Una mia riflessione sull’attuale situazione, provando a ragionare sui comportamenti dell’uomo e sul processo di secolarizzazione. Cliccare sull’immagine per leggere l’articolo pubblicato su europamediterraneo.it.

europa mediterraneo

 

 

Da pochi giorni è stato pubblicato un mio scritto dal titolo I vescovi e le rivoluzioni dell’Ottocento siciliano  (in Archivio Nisseno 24 – gennaio-giugno 2019, Supplemento n. 2, pp. 247-255), in cui provo a tracciare alcune linee interpretative riguardo l’azione episcopale in alcuni momenti fondamentali dell’Ottocento in Sicilia, in particolare durante le rivoluzioni e le rivolte che in qualche modo hanno segnato il secolo. Cliccando sull’immagine potrete essere indirizzati all’intero volume che contiene, oltre al mio scritto, altri interessanti contributi.

Recensione del libro Randazzo ebraica. Presenza giudaica e neofitismo in un centro del Valdemone (secc. XV-XVI) di Giuseppe Campagna, pubblicata su Humanities. Rivista online di Storia, Geografia, Antropologia, Sociologia vol.8, n.2 (2019), pp. 267-268 (cliccare sull’immagine per leggerla).

Randazzo Ebraica - Giuseppe Campagna

Pubblicato il mese scorso un mio contributo che riassume in breve alcuni eventi legati alla repressione dell’eresia quietista a Palermo tra Seicento e Settecento. Il titolo è Note sulla repressione del quietismo a Palermo tra XVII e XVIII secolo (in Archivio Nisseno 23 – luglio – dicembre 2018 Supplemento, Tomo I – Miscellanea, pp. 383-390).

Archivio Nisseno 23 Supplemento

 

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: